Il 3 giugno si celebra la giornata mondiale della bicicletta, il mezzo di trasporto che, più di due secoli fa, ha rivoluzionato il modo di muoversi delle persone. E ancora oggi non ha smesso di cambiare le nostre abitudini. Grazie al suo spirito green, la bici è il mezzo che ci conduce verso un nuovo tipo di rivoluzione: quella ecologica.

Fare retorica su questo argomento è molto semplice e, a volte, risulta veramente difficile fare qualcosa, ma in sella a una bici tutti possiamo dare il nostro piccolo contributo. Utilizzarla già solo due, tre volte alla settimana o nel weekend, al posto di qualsiasi altro mezzo a idrocarburi, permette di ridurre sensibilmente l’inquinamento. Non solo quello da CO2, ma riduce anche quello acustico oltre a migliorare la viabilità nelle strade, considerando che un’auto da sola può occupare lo spazio di sette o otto biciclette. Insomma, una grande differenza per un mezzo così piccolo.

Ma la cosa sorprendente è che la bicicletta non fa solo bene all’ambiente ma anche a noi stessi. È dimostrato come questo mezzo sia fonte di enormi benefici per il corpo e la mente: aiuta a tenersi in forma, dai muscoli alle articolazioni, fa bene al cuore, abbassa lo stress e rende più giovani. Tutte ottime ragioni per cominciare subito a pedalare.

E dopo? La strada del benessere porta anche a tavola. Perché il cibo è il nostro carburante e consumare alimenti salutari e rispettosi dell’ambiente è fondamentale. La Linea Bio di Farmo, a base di legumi, ne è un esempio: realizzata con soli ingredienti naturali e 100% plant based è la linea di prodotti completamente gluten free con il più alto valore proteico. Ideale per chi ama una vita salutare unita al movimento e alla buona cucina.

Non ci resta che augurarti una buona giornata mondiale della bicicletta e, per dopo, un buon pasto all’insegna del gusto e del benessere.

Articolo precedente Prossimo articolo