Finalmente è giunto anche il tuo momento di andare in vacanza! Dopo aver patito il caldo in città, che mai come quest'anno ha toccato temperature da record, ti sei proprio meritato un periodo di totale relax e tranquillità! Al mare, per esempio. Se è così, ti starai già preparando per non farti cogliere impreparato all'ora di pranzo: portandoti un piatto da casa potrai infatti non abbandonare la spiaggia, continuando a goderti il sole anche dopo mezzogiorno e a vivere un'estate ricca di gusto e benessere. Un pasto fresco e leggero è dunque l'ideale se si vuole trascorrere l'intera giornata in spiaggia, nonché una valida alternativa fai-da-te ai classici bar e chioschi.

La cosa più importante è che si tratti di piatti rinfrescanti, leggeri e rapidi da digerire. Irrinunciabili, in tal senso, frutta e verdura di stagione. Un grande classico è la pasta fredda, buona per tutte le occasioni, particolarmente indicata per un pranzo in spiaggia. Un primo piatto tanto leggero quanto gustoso. Gli ingredienti fondamentali sono i pomodori, che non possono mai mancare. Prova allora le penne fredde con pomodorini e mozzarelline, i fusilloni con pomodorini, mais e scaglie di mandorle o i risoni alla crudaiola: primi piatti da condire con soli ingredienti naturali, il giusto mix tra benessere e gusto. Una valida alternativa è rappresentata da un altro piatto tipicamente estivo, perfetto per una dieta sana e fitness: l'insalata di riso, insaporita da verdure crude, sottaceti, tonno, formaggio e prosciutto.

A proposito di insalate, non si può non citare la tradizionale lattuga, da accompagnare con pomodorini o legumi (ricchi di proteine e fonte di fibre) e da condire con olio extra vergine d'oliva ed eventualmente aceto. Comodi da trasportare, ma non così diffusi, sono gli spiedini con verdure, prosciutto e formaggio, grazie ai quali farai provare un po' di sana invidia ai tuoi vicini d'ombrellone. Altrettanto comodi da portare dietro con sé sono i panini e i tramezzini, peraltro rapidissimi da preparare. Occhio, però, a non eccedere con gli ingredienti, altrimenti potrebbero rimanerti sullo stomaco. A chi invece, anche in spiaggia, non sa rinunciare a un pasto un po' più ricercato, consigliamo una frittata a base di verdure ed erbette oppure una torta salata: si possono poi tagliare a cubetti o a fette, in modo da non risultare troppo ingombranti.

In definitiva, meglio evitare cibi pesanti e troppo unti, così come piatti fritti e ricchi di condimenti. Non ne vale proprio la pena di ingozzarsi per poi rinunciare a fare un bagno in acqua, non credi? Opta quindi per cibi più facilmente digeribili come pomodori, foglie di lattuga, affettati, mozzarelle e verdure grigliate.

E poi, naturalmente, c'è la frutta. Dalla dissetante anguria, regina indiscussa dell'estate, al melone, passando per albicocche, ciliegie, fragole e pesche, fino ad arrivare ad ananas e kiwi. Insomma, ce n'è davvero per tutti i gusti. Infine, l'acqua è sempre preferibile alle bibite alcoliche e alle bevande gassate.

Mi raccomando: non dimenticare una borsa termica, che si addice alla perfezione anche per i picnic e, più in generale, per le escursioni estive. Al posto della plastica, che sempre più spesso purtroppo inquina le nostre spiagge, usa borracce termiche e piatti e posate che siano compostabili: un piccolo gesto per aiutare il Pianeta. Infine, quando hai finito di pranzare, non dimenticare di raccogliere i rifiuti e di smaltirli correttamente. Un doveroso atto di civiltà per concludere il proprio pranzo sotto l'ombrellone nel migliore dei modi!
Articolo precedente

Visti di recente